La biologia dell'amore

  • Jessie French
  • 0
  • 1957
  • 248

The Brain on Love: la scienza delle relazioni e della felicità

I miei genitori hanno incontrato il secondo anno di college all'Università Olivet Nazarene. Nonostante i fitti orari delle lezioni, gli impegni atletici e gli ambienti sociali molto diversi, sono riusciti a continuare a frequentarsi fino al 21 marzo 1994, quando mio padre si è inginocchiato e ha proposto. Ventidue anni dopo sono ancora insieme e non sono mai stati più felici.

Con il tasso di divorzi nel nostro paese attualmente al 50%, ho iniziato a chiedermi come mai i miei genitori siano rimasti insieme così a lungo. C'è qualcosa di fondamentalmente diverso nelle coppie che stanno insieme rispetto alle relazioni che si sgretolano con il tempo? Come potevano essere ancora così felici dopo oltre vent'anni?

I miei genitori il giorno del loro matrimonio

Amore nel tempo

Le relazioni e la felicità sono due concetti che spesso (si spera) vanno di pari passo. Avere un partner che ti supporti è senza dubbio una delle esperienze più piacevoli della vita. In qualità di persona che ha attualmente una relazione a lungo termine, posso attestare che la quantità di felicità che provi tende a fluttuare. Nonostante cosa Punzone vorrebbe che i suoi spettatori credessero, non tutte le relazioni sono una favola in cui non succede mai niente di male.

Tuttavia, per la maggior parte, ci si dovrebbe sentire felici in una relazione, altrimenti cosa'è il punto? Posso dire con sicurezza che sono molto innamorato del mio ragazzo, comunque'È una scelta ogni giorno per continuare ad amarlo, specialmente quando è troppo sarcastico per il suo bene. Credo che il nostro rapporto sia effettivamente migliorato nel tempo e fortunatamente la scienza sembra essere d'accordo con me.

Come i ricercatori Claire Kamp e Paul Amato1discutere nel loro articolo "Conseguenze dello stato di relazione e della qualità per il benessere soggettivo", con il tempo arriva l'impegno. I soggetti nello studio sono stati segregati in gruppi in base allo stato della relazione come appuntamenti occasionali, conviventi, sposati e single. Dopo ampi questionari di auto-relazione, i ricercatori hanno concluso che col passare del tempo e la relazione diventa più seria, così fa la quantità di felicità per entrambi i partner. Io e il mio ragazzo ci frequentiamo abbastanza a lungo da sapere che ci sono momenti in cui ci diamo sui nervi, ma facciamo la scelta consapevole di continuare ad amare l'altro perché a lungo andare nessuno mi rende più felice.

Ottant'anni dopo

Ora armati della consapevolezza che le relazioni possono migliorare mental benessere con il tempo, ho cominciato a chiedermi se l'amore può influenzare fisico anche il benessere. Poiché essere sani è direttamente correlato all'aumento dei livelli di affetto positivo, è sembrato logico concludere che se l'amore può arricchire la propria condizione fisica, anche la felicità potrebbe migliorare. Il professor Robert Waldinger di Harvard2 risponde proprio a questa domanda in uno degli studi di ricerca più lunghi mai condotti nella storia, che ha monitorato la salute di 268 studenti del secondo anno di Harvard nel 1938. Dopo aver seguito gli uomini per quasi 80 anni, i ricercatori hanno concluso che le relazioni hanno in effetti una potente influenza sulla nostra salute e l'invecchiamento. I dati mostrano che quelli con relazioni forti hanno sperimentato un minor deterioramento mentale con l'età rispetto al gruppo di controllo. Waldinger ha concluso il suo rapporto affermando che "le persone che erano più soddisfatte delle loro relazioni all'età di 50 anni erano le più sane all'età di 80 anni".

La biologia dell'amore

Ora che sappiamo che l'amore dura a lungo, come ci si innamora in primo luogo? Cosa succede nel cervello quando è innamorato? Secondo la biologa Dawn Maslar3, uomini e donne tendono ad innamorarsi in momenti diversi a causa della presenza di neurotrasmettitori distinti, in particolare l'ossitocina nelle donne e la vasopressina negli uomini. In uno studio, ha analizzato sulle arvicole della prateria (un altro mammifero monogamo) i dati hanno mostrato che per le donne, i livelli di ossitocina aumentano all'orgasmo e per gli uomini, la vasopressina richiede tempo per aumentare naturalmente man mano che i recettori si accumulano e l'impegno aumenta. Maslar ha concluso la sua ricerca affermando che le donne tendono ad innamorarsi dopo il sesso mentre gli uomini tendono a provare questi "sentimenti d'amore" dopo il tempo e con l'intensificarsi dell'impegno.

Sesso†

La prospettiva biologica sull'amore sembra molto fredda e clinica all'osservatore esterno. L'amore può davvero essere scomposto in pochi ormoni attivati ​​nel cervello? L'amore è semplicemente una conseguenza non necessaria del nostro bisogno biologico di trasmettere i nostri geni? Per rispondere a questa domanda, ho esaminato due studi separati riguardanti la felicità e la soddisfazione sessuale in entrambi i fertili4e sterile5popolazioni. Questa distinzione è interessante perché aiuta ad eliminare la variabile cofondante del nostro bisogno evolutivo di continuare il nostro lignaggio genetico. Entrambi gli studi hanno mostrato che la soddisfazione sessuale era un fattore importante nell'affetto positivo per entrambi i gruppi, escludendo così i fattori evolutivi come possibile variabile confondente.

Se c'è qualcosa che ho imparato osservando la relazione dei miei genitori, è correre dei rischi e innamorarmi, perché potrebbe essere la cosa più salutare che potresti mai fare.

Riferimenti

1Dush, Claire M. Kamp e Paul R. Amato. "Conseguenze dello stato di relazione e della qualità per il benessere soggettivo". Journal of Social e Relazioni personali, vol. 22, n. 5, 2020, pagg.607 † 627.

2TED. “Cosa rende bella la vita? Lezioni dal più lungo studio sulla felicità / Robert Waldinger. " Youtube, 25 gennaio 2020, https://www.youtube.com/watchv=8KkKuTCFvzI.

3TEDxTalks. "How Your Brain Falls In Love / Dawn Maslar / TEDxBocaRaton." Youtube, 5 luglio 2020, https://www.youtube.com/watch?v=eyq2Wo4eUDg.

4Fisher, William A, et al. "Correlazioni individuali e del partner di soddisfazione sessuale e felicità nelle relazioni nelle coppie di mezza età: analisi diadica del sondaggio internazionale sulle relazioni". Archivi di Comportamento sessuale, vol. 44, n. 6, 2020, pag. 1609., doi: 10.1007 / s10508-014-0426-8.

5Forooshany, Seyed, et al. “Individui infertili' Stato di relazione coniugale, felicità e salute mentale: un modello causale ". Internazionale Giornale di fertilità e sterilità, vol. 8, no. 3, 2020, pagg. 315 † 324.

© 2020 Easton B




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Gli articoli più interessanti sull le relazioni che cambieranno la tua vita in meglio
Il principale sito web di lifestyle e cultura. Qui troverai molte informazioni utili su amore e relazioni, stile di vita, moda e bellezza